giovedì 25 luglio 2013

Il Papa forma un popolo


Il settimanale americano Time ha dedicato a Papa Francesco la copertina. The people’s Pope – si legge - il Papa della gente. Le giornate della gioventù confermano. Questo Papa è un leader, come Gesù. Parla al cuore di ognuno: parla di Dio e gli insegna ad essere misericordioso. Il Papa forma un popolo che sa amare. Contemporaneamente, la crisi scoppiata nel 2008, dovuta all’avidità di guadagno ad ogni costo, sta svelando il volto più amaro, depredando i paesi con maggior debito pubblico. I ricchi, grazie alla deregulation di marca Reagan e Thatcher, diventano sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri. La solidarietà sociale cede il posto alla legge della jungla. In tutto il mondo la classe media sta sparendo, lasciando i ricchi al vertice e i poveri in basso. Accade anche nei paesi di nuova prosperità come Cina, Russia, e nel Brasile dove il Papa si trova in questi giorni. La Giornata Mondiale della Gioventù assume quest’anno una connotazione da enciclica sociale. Il Papa, oltre alla visita alla Madonna Aparecida, ha fatto aggiungere la visita alle favelas e gli incontri con i carcerati. I giovani vengono spronati ad una fede operativa, com’è sempre la vera fede. E’ come se la Provvidenza ci facesse capire qual è lo stile di Mammona e quello di Dio, e le conseguenze che ne derivano. Ci manda un uomo provvidenziale capace di far scaturire dal cuore degli uomini le energie necessarie per salvare l’umanità dall’abbrutimento. Capisco che devo pregare sempre più per il Papa.



1 commento:

  1. Papa Francesco, come Gesù, abbraccia gli ultimi...

    RispondiElimina